Mensa dei Poveri

La Mensa

Il 28 novembre 1994 la Mensa caritativa “L’Angolo dell’Accoglienza -Lodovico Coccapani – “ ha iniziato il suo servizio alla carità in sintonia con le direttive pastorali dell’Arcivescovo di Pisa  e con la Caritas diocesana.
La sua nascita è dovuta alla volontà tenace e coinvolgente di un frate polacco, Padre Marco Szymanski, – Parroco e Superiore di questo Convento dei Frati Minori Conventuali – che negli anni ’90 riuscì a coinvolgere molti parrocchiani e studenti in questa avventura che, a prima vista, appariva difficoltosa. 
Fu intitolata a Lodovico Coccapani  (1849 -1931), un terziario francescano, vissuto a Pisa vicino a questa chiesa, che impegnò tutta la sua vita nell’aiuto ai fratelli più bisognosi:  è in corso da alcuni anni il processo per la causa di beatificazione. 
La Mensa è una forma di carità concreta, che non si limita a mettere mano al portafoglio o a delegarla ad altri, ma è la carità dello “sporcarsi le mani”, è il passaggio dalle parole, dalle buone intenzioni, ai fatti nei confronti dei poveri.
L’impegno e la passione di tanti volontari che si sono succeduti negli anni sia nel servizio in cucina, ai tavoli e nelle pulizie hanno permesso la continuità di apertura della mensa (tutti i giorni dell’anno, feste comprese tranne i mesi di luglio e agosto).
Questa Mensa è divenuta, nel corso degli anni, luogo di paziente accoglienza, di relazione, di ascolto, di condivisione e solidarietà verso tanti uomini e donne che restano “invisibili” e senza voce, nel silenzio e, spesso, nell’indifferenza di molti.
Già in passato, nell’ immediato dopo guerra, – su iniziativa di Padre Bruno Fedi -, i locali del Convento hanno ospitato, per uno scopo analogo, la “Città dei Ragazzi” , che accoglieva, ospitava, e insegnava un lavoro a ragazzi  con  problemi familiari. 
Sempre nel dopo guerra, la fraternità locale dell’Ordine Francescano Secolare istituì la “ Mensa del poverello” che dava la possibilità ad una persona bisognosa di ricevere un pranzo direttamente alla tavola di chi lo ospitava.
Attualmente la mensa la mensa è chiusa dal marzo 2020 in attesa di una nuova ristrutturazione dei servizi caritativi nella città di Pisa.
Nonostante la chiusura, l’impegno compiuto in questi anni della nostra mensa sia un invito per ognuno a diventare e ad essere un piccolo segno per vivere quella carità che nella vita di ogni giorno traduce in gesti concreti il messaggio di amore di Gesù.

Contatti

Torna in alto